Amylo-X® LC

Biogard ® , divisione di CBC (Europe) S.r.l., propone per il 2018 la novità Amylo-X ® LC, fungicida microbiologico in formulazione liquida a base del batterio Bacillus amyloliquefaciens sottospecie plantarum (ceppo D747, appositamente selezionato per la sua azione antimicrobica e la sua capacità di contrasto a diversi patogeni delle piante) ad ampio spettro di azione contro diverse malattie del terreno: ad esempio Phytium sp, Rhizoctonia sp., Phoma sp., Fusarium sp., Phytophtora sp., Sclerotinia sp..

Inoltre, il ceppo D747 di B. amyloliquefaciens è in grado di attivare dei meccanismi di induzione di resistenze nella pianta oggetto del trattamento.
Amylo-X ® LC è un formulato liquido che può essere applicato tramite impianto di fertirrigazione, ma anche come spray a bassa pressione lungo i solchi di semina.

Amylo-X ® LC agisce tramite un complesso modo di azione, articolato secondo diverse modalità
quali:

  • la competizione sia per le fonti nutritive che per lo spazio grazie alla capacità di B. amyloliquefaciens di formare un biofilm attorno alla radice;
  • la produzione di sostanze (lipopeptidi) in grado di inibire la crescita e lo sviluppo dei patogeni;
  • l’attivazione da parte del ceppo D747 di B. amyloliquefaciens di meccanismi di induzione di resistenza nei confronti della pianta trattata.

Amylo-X ® LC è un fungicida ad ampio spettro d’azione e può essere usato da solo o inserito in una strategia che prevede l’uso della maggior parte degli agrofarmaci convenzionali impiegati attraverso la fertirrigazione. Grazie alle sue peculiari caratteristiche deve essere inserito in una strategia preventiva nei confronti dei patogeni e non deve essere in alcun modo considerato un prodotto curativo.
In definitiva l’impiego di Amylo-X ® LC offre alle aziende agricole numerosi vantaggi:

  • si tratta di un fungicida ad ampio spettro di azione;
  • è di semplice applicazione, attraverso l’impianto di fertirrigazione;
  • è dotato di un’attività multisito e quindi adatto all’inserimento in strategie per la gestione delle resistenze (Gruppo FRAC F6, agenti microbiologici che interferiscono con le membrane cellulari dei patogeni);
  • non è richiesto di rispettare alcun periodo di carenza e nessun LMR e consente di ridurre il rischio di residui indesiderati sulla coltura;
  • è miscibile con gli agrofarmaci impiegabili in fertirrigazione;
  • è impiegabile assieme alle micorrize e ad altri antagonisti microbici (Trichoderma spp.);
  • favorisce la crescita della pianta;
  • sicuro per l’uomo e per l’ambiente;
  • ammesso in agricoltura biologica e adatto all’inserimento in qualsiasi strategia di difesa integrata.

Resta informato con BIOGARD®

Segui le nostre news e non perdere i nostri articoli

Selezioniamo le novità più importanti del settore per offrirti una visione globale e sempre informata.