Eretmocerus eremicus

Parassitoide di Aleurodidi

Dettagli

Conservazione

Il prodotto va tenuto in un luogo fresco ed utilizzato appena possibile.

Confezioni

Flacone di plastica da 15.000 individui, Flacone di plastica da 3.000 individui
Download
Approfondimenti
Descrizione

E.eremicus è un imenottero afelinide, parassitoide di diverse specie dei generi Bemisia e Trialeurodes. Si tratta di un parassitoide di origine americana, noto fino al 1997 come E. californicus e attualmente acclimato in tutta l’Europa meridionale. I sessi sono separati e gli adulti hanno un tipico colore giallo limone; il maschio si distingue per l’area toracica dorsale di colore marroncino più scuro e le antenne ripiegate a gomito. Dopo l’accoppiamento la femmina depone un uovo sotto il corpo della neanide di aleurodide; sebbene tutti gli stadi sessili siano suscettibili alla parassitizzazione di norma esiste una chiara preferenza per le neanidi di II° e III° età. Dopo 3 giorni dall’uovo nasce una larva che penetra all’interno del corpo della neanide. Lo sviluppo preimmaginale dura circa 14 giorni ed è influenzato dalla temperatura e dallo stadio dell’ospite attaccato; in inverno e nelle serre non riscaldate il ciclo può durare fino ad un mese. Inizialmente, la neanide di aleurodide parassitizzata non cambia colore e soltanto dopo 2 settimane si rigonfia, diviene più lucida e assume una colorazione giallo-oro. Lo sfarfallamento avviene attraverso un foro circolare nella parte dorsale del pupario e costituisce la testimonianza più chiara dell’avvenuta parassitizzazione. Rispetto ad E. formosa questa specie è molto più adatta a temperature più calde ed in genere ai periodi con più ampia escursione termica. In condizioni ottimali (circa 25°C) le femmine adulte possono vivere sino ad una dozzina di giorni durante i quali depongono fino a 50 e più uova.

Campi e dosi di applicazione

E.eremicus è disponibile come pupario parassitizzato (come E. formosa). I programmi di lancio prevedono più introduzioni ripetute ogni 7 – 15 giorni con quantitativi totali compresi tra 8 e 20 individui/m2 o più a seconda delle situazioni, in modo da consentire un progressivo insediamento del parassitoide e il contenimento degli aleurodidi. Il parassitoide può essere utilizzato soprattutto contro B. tabaci sia su orticole sia su piante ornamentali ed ha una buona efficacia anche contro T. vaporariorum.

Formulazione

E.eremicus è confezionato allo stato di pupario parassitizzato con farina di legno come materiale disperdente

Apri chat
Buongiorno.
Come possiamo aiutarti?