MycoUp®

Inoculo di funghi micorrizici a base di Glomus iranicum var. tenuihypharum

MycoUp è un formulato di funghi micorrizici della esclusiva specie Glomus iranicum var. tenuihypharum formulato in polvere bagnabile ideale per applicazioni in fertirrigazione. La micorriza è un’associazione stretta tra la radice della pianta e un fungo; tale relazione tra organismi (simbiosi micorrizica) offre alla pianta vantaggi nutrizionali e fisiologici.
Una volta applicato MycoUp i propaguli del fungo in esso contenuti colonizzano rapidamente i tessuti della radice della pianta sviluppando un reticolo di ife esterno che esplora il terreno e assorbe elementi nutritivi e acqua. Questi vengono quindi traslocati alle ife interne alla radice (arbuscoli) e ceduti alle cellule della radice. La specie Glomus iranicum var. tenuihypharum (a differenza della maggior parte delle altre specie di micorrize) produce le spore esternamente ai tessuti della radice consentendo un risparmio energetico a questa ed evitando la formazione di «ferite» di fuoriuscita, che potrebbero essere vie di ingresso per i patogeni. La simbiosi fungo-pianta aumenta il volume di terreno esplorato; le sottilissime ife del fungo possono inoltre assorbire nutrienti e acqua da microporosità altrimenti inutilizzabili dalla sola radice. MycoUp è tollerante ai fertilizzanti e alla salinità; grazie a questa caratteristica unica MycoUp si inserisce con successo in qualsiasi piano di concimazione. L’applicazione di MycoUp deve essere eseguita quando la radice è in attiva crescita e quindi molto più attrattiva per la produzione di essudati che facilitano l’insediamento della simbiosi. Per le colture orticole e la fragola si consiglia quindi di impiegare MycoUp non subito al trapianto, ma dopo circa 10-20 giorni; sulle colture arboree invece, l’applicazione può essere eseguita dopo il germogliamento (aprile-maggio). MycoUp deve essere applicato tramite sistema di irrigazione- fertirrigazione. Di solito nelle colture orticole un’unica applicazione per ciclo colturale è sufficiente per ottenere il risultato desiderato (nelle colture arboree è possibile ripetere l’applicazione in post-raccolta).

AVVERTENZE:
Si consiglia di distribuire MycoUp da solo nell’ultima fase dell’intervento irriguo; il comune piano di fertirrigazione può essere ripreso a partire dal giorno successivo.
MycoUp può essere applicato tramite impianto di irrigazione-fertirrigazione senza rimuovere i normali filtri (fino a 120 mesh). Trattandosi di una sospensione di spore e micropropaguli fare attenzione a mantenere un’adeguata agitazione della miscela durante la distribuzione. MycoUp può essere applicato a tutte le colture eccetto: Chenopodiaceae (ad esempio spinacio e bietola), Brassicacee (come cavolo, cavolfiore e broccoli), Fumariaceae, Cyperaceae, Commelinaceae, Urticaceae e Poligonaceae (ad es. grano saraceno e rabarbaro) Pinaceae; in quanto queste specie non instaurano simbiosi micorriziche.